ESERCITAZIONE SU COMUNICAZIONE POLITICA


Dal 1947 LA VIA ITALIANA ALLA COMUNICAZIONE

TEATRO DE’ SERVI – Roma 23 marzo ore 16:30

L’APPUNTAMENTO PIU’ ATTESO DELLA SETTIMANA:

il piacere di ascoltare, capire e comunicare

********************************************

Gli iscritti all’Istituto Fattorello, tutti appassionati studiosi della Comunicazione, non potevano perdere l’occasione di effettuare  un’analisi dal vivo della comunicazione politica per le ELEZIONI REGIONALI 2010.  Dopo l’incontro all’ ERGIFE con Renata POLVERINI e Nicola PALOMBI, candidati  PDL, è ora la volta del candidato della lista PD Marco DI STEFANO al TEATRO DE’ SERVI a Roma, 23 marzo ore 16,30.

Anche per questo candidato il prof. Giuseppe RAGNETTI ha preparato una scheda di valutazione che , consegnata ai Fattorelliani presenti in sala  in posizioni strategiche, consentirà loro di effettuare “ l’autopsia “ del candidato dal punto di vista relazionale e comunicativo. Insomma, daranno il voto a chi il voto lo chiede ai cittadini del Lazio.

La  SCHEDA DI VALUTAZIONE consentirà di “ pesare “  i contenuti del discorso politico e tutte le componenti della comunicazione verbale, paraverbale, non verbale e simbolica, messe in atto dal candidato.

In sede di analisi e di valutazione dei dati individuati attraverso la scheda, sarà attentamente esaminata la coerenza o meno tra “il che cosa” e “il come”.  Verranno messe in luce le diverse modalità di comunicazione, nella sua interezza, attivate dai due schieramenti e l’applicazione o meno della  impostazione teorica della nostra Scuola.

De Agostini scala 1:43 modelli Carabinieri

Annunci

2 thoughts on “ESERCITAZIONE SU COMUNICAZIONE POLITICA

  1. Ottima iniziativa! Un conto è studiare la comunicazione sui libri pieni di teorie di oltreoceano ormai inacettabili, e un conto è misurare dal vivo le abilità comunicative dei diversi candidati politici. Sono curioso di sapere quale candidato dei due schieramenti, centro destra e centro sinistra, supererà l’esame magari con un buon voto. Se poi colui che vincerà in comunicazione sarà politicamente sconfitto, offrirà molti spunti di riflessione a chi si occupa scientificamente di questi problemi. Se invece chi avrà comunicato meglio, sarà anche eletto, confermerà ancora una volta che la forma è una componente determinante per la ricerca del consenso. Con buona pace di quella parte politica che continua a non capire o far finta di non capire.

  2. Sono sempre io, l’uomo della strada. Ci siete poi stati al Teatro dei servi? Come sono andati i candidati della sinistra?Mi auguro che ormai abbiano capito anche loro quanto è importante comunicare bene e magari , sapendo di essere ascoltati dagli inviati del Fattorello , abbiano dato il meglio di sè! Sono molto curioso di conoscere i risultalti di questo confronto sul piano della comunicazione politica e vi prego di non farci aspettare troppo a lungo per conoscere i risultati della vostra analisi sui diversi candidati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...